fbpx
WPP 2019, world press photo of the year, nominees
News

World Press Photo: le nomination per il 2019

Title: Yemen Crisis © Lorenzo Tugnoli, Contrasto, for The Washington Post

La 62esima edizione del WPP si presenta con un nuovo premio, il World Press Photo Story of the Year

Il più famoso premio per il fotogiornalismo, nato nel 1955, quest’anno si arricchisce di una nuova categoria, quella per la miglior storia dell’anno. Accanto alla miglior fotografia, quindi, vedremo premiato anche quel fotografo in grado di raccontare con creatività e tecnica la storia di un rilevante evento accaduto nel 2018. Lars Boering (managing director della World Press Photo Foundation) ha sottolineato come oggi sia di fondamentale importanza anche lo storytelling e non più solo la capacità di catturare una singola immagine. Per questo motivo da questa edizione è stato introdotto questo nuovo premio.

Come ogni anno sono tantissimi i fotografi che hanno partecipato al contest: 4738 per la precisione, rappresentando ben 129 paesi attraverso 78.801 fotografie inviate. Tra tutti questi partecipanti, una giuria indipendente composta da fotografi professionisti, ha iniziato il lavoro per la scelta della miglior fotografia e della miglior storia del 2018. Il primo passo verso l’annuncio dei vincitori della 62esima edizione del WPP è stato quello di scegliere le fotografie in nomination. Ed eccoci quindi ad annunciare i 43 fotografi nominati per il World Press Photo Contest (25 paesi rappresentati) tra cui troviamo diversi fotografi italiani e un 32% di fotografe donne. Questo dato segna un incremento rispetto allo scorso anno del 12%.

La giuria ha stilato anche le nomination per il World Presso Photo of the Year: sono sei i fotografi in lizza tra cui troviamo il nostro Marco Gualazzini con la sua Almajiri Boy per la categoria ‘Environment’. Accanto a lui ci sono Mohammed Badra (Syria), Catalina Martin-Chico (Francia/Spagna), Chris McGrath (Australia), John Moore (Stati Uniti) e Brent Stirton (Sud Africa).

Sono tre invece, le nomination per il World Press Photo Story of the Year e due delle storie scelte sono state realizzate da fotografi italiani. Ritroviamo Marco Gualazzini con l’intero lavoro da cui è tratta anche la fotografia in lizza per il WPP of the Year: la sua storia si chiama The Lake Chard Crisis (inserita nella categoria ‘Environment’). Insieme a Gualazzini c’è Yemen Crisis di Lorenzo Tugnoli (per la categoria ‘General News’). Chiude il terzetto di nomination il fotografo Pieter Ten Hoopen (Olanda/Svezia) con il suo progetto The Migrant Caravan per la categoria ‘Spot News’

Per sapere cosa avrà deciso la giuria bisognerà aspettare il prossimo 11 aprile, quando si terrà l’Award Show ad Amsterdam.

World Press Photo: le nomination per il 2019
© Riproduzione riservata
Commenta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

To Top