fbpx
PJ Sony a6400
News

Sony presenta la mirrorless del futuro: ecco la a6400

La nuova mirrorless APS-C prende spunto dalle fotocamere a pieno formato ma guarda alle tecnologie di domani

Con il CES di Las Vegas appena concluso, Sony si dedica agli annunci fotografici, presentando la nuova e attesa mirrorless formato APS-C a6400. Il primo pensiero va subito in direzione videomaker e vlogger, che con questa nuova Sony potranno sfruttare caratteristiche che derivano direttamente dalle fotocamere full-frame della casa.

Per iniziare c’è un sensore da 24,2MP APS-C CMOS del tutto rinnovato che promette di offrire la qualità tipica delle mirrorless di Sony garantita anche dal processore BIONZ X di ultima generazione. Al loro fianco lavora un sistema AF molto veloce (al momento il più veloce sul mercato in questa fascia di prodotti) che può contare anche sulle inedite funzionalità “Real-time Eye AF” e “Real-time Tracking”.

Sony a6400, fotocamera mirrorless APS-C

Dopo diversi anni in cui Sony si è dedicata soprattutto al mercato professionale o comunque ad un’utenza avanzata, oggi è il giorno di tornare a pensare anche agli appassionati cercando di portare la stessa filosofia che caratterizza i modelli top di gamma anche nella fascia prosumer. Pensiamo ad esempio alla sensibilità offerta dalla nuova Sony a6400, che raggiunge in 32000 ISO in modalità nativa o i 102400 con la modalità espansa. Come già accennato a bordo di questa nuova mirrorless Sony c’è un sistema autofocus di primo piano: 0,02 secondi per l’acquisizione, 425 punti AF a rilevamento di fase e 425 punti a rilevamento del contrasto che vanno a coprire l’84% dell’area di immagine.
C’è anche la funzione di scatto continua che oggi può arrivare fino a 11fps contando su Tracking AF/AE attivi.

La piccola a6400 è dotata poi di un mirino elettronico XGA OLED Tru-finder, fino a 89 funzionalità assegnabili e 8 tasti funzione ed è stato rivisto il menu per renderlo il più pratico possibile. Inoltre, il corpo macchina, realizzato in lega di magnesio, è resistente alla polvere e all’umidità.

Videomaker e vlogger apprezzeranno di certo la nuova a6400

Questa nuova Sony a6400 farà felici sicuramente tutti i vlogger e youtuber, in cerca di qualità sia foto che soprattutto video e che potranno sfruttare al meglio il display orientabile fino a 180° per facilitare le riprese di se stessi. A proposito dello schermo si tratta di un pannello LCD da 3 pollici di diagonale e con una risoluzione di 921.000 punti. Non manca la funzionalità touch, che permetterà agli utenti di sfruttare diverse modalità: Touch Pad, Touch Focus, Touch Shutter e la nuova Touch Tracking per non perdere mai il fuoco sul soggetto agganciato.

Indicata per i videomaker, la piccola e versatile Sony a6400 offre chiaramente il formato 4K per la ripresa video (QFHD: 3840×2160), con lettura completa dei pixel, senza pixel binning, per catturare fino al doppio dei dati in teoria necessari per un video in 4K. Questa mole di dati viene poi sovracampionata per offrire una maggiore profondità e ricchezza di dettagli alle immagini.
Per la prima volta in assoluto su una fotocamera Sony mirrorless APS-C è stato incluso il profilo di immagine HLG (Hybrid Log-Gamma) in grado di supportare il flusso di lavoro Instant HDR. Non mancano anche i formati S-Log2 e S-Log3, funzionalità Zebra, Gamma Display Assist e registrazione Proxy.

Con tutto il necessario per essere un videocamera a tutti gli effetti!
Qui con il modulo XLR-K2M per un audio professionale.

La nuova Sony a6400 sarà disponibile in Europa a partire dal prossimo mese di febbraio, proposta anche in kit con 16-50mm o 18-135mm. Per il nostro mercato è ancora da definire il prezzo al pubblico.

Sony presenta la mirrorless del futuro: ecco la a6400
© Riproduzione riservata
Commenta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

To Top