fbpx
photojournal, lumix, panasonic, lumix g90
News

Lumix G90: la nuova piccola di casa Panasonic

Sensore MOS da 20MP, corpo resistente all’acqua e V-LogL integrato e molto altro sulla Lumix G90

Panasonic ha appena presentato la nuova Lumix G90, una mirrorless caratterizzata da un sensore LiveMOS di nuova concezione e da un corpo piccolo ma robusto. Dopo la presentazione del sistema full-frame continua quindi anche lo sviluppo della serie G con questo nuovo modello, che nasce dalla base della Lumix G80 presentata nel 2016.

La nuova G90 è dotata di un sensore MOS Digital Live da 20,3 milioni di pixel senza filtro passa-basso, dell’ultimo processore Venus Engine e della doppia stabilizzazione d’immagine garantita dall’ormai noto sistema a 5 assi Dual I.S. 2. Questa nuova mirrorless può contare su un corpo leggero ma che al tempo stesso è stato ridisegnato per garantire una migliore impugnatura e soprattutto è a prova di polvere e schizzi d’acqua.

photojournal, lumix, panasonic, lumix g90

La nuova Lumix G90 può contare anche su un mirino LVF OLED, lo stesso della G80, e di un display OLED completamente articolato da 3 pollici di diagonale e una risoluzione di 1,24M di punti.

La messa a fuoco automatica è estremamente rapida (solo 0,07 secondi) e unita alla capacità di riprendere alla cadenza di 9 fotogrammi al secondo in AF-S o a 6 fotogrammi al secondo di in AF-C, permette di utilizzare la nuova G90 in molte situazioni diverse. Non mancano poi la tecnologia Depth From Defocus che segue i soggetti in movimento, la funzione Face/Eye Detection AF o le modalità di messa a fuoco Pinpoint AF, Low Light AF e Custom Multi AF. La prima limita la messa a fuoco ad aree circoscritte, la seconda aiuta il fotografo in condizioni di scarsa luce, mentre la modalità Custom permette di selezionare blocchi precisi da 49 aree di rilevamento. Per chi poi preferisce mettere a fuoco manualmente c’è ovviamente anche il Focus Peaking.

Tante anche le modalità di ripresa: dal 4K Photo, ai classici Photo Style tra cui non manca il filtro L.Monochrome D. Sulla G90 troviamo anche la nuova funzione Live View Composite Recording che apre l’otturatore ad intervalli preimpostati per concentrare i punti luce in un singolo scatto mantenendo inalterato lo sfondo. Una modalità utile per fotografare cieli stellati o fuochi d’artificio.

photojournal, lumix, panasonic, lumix g90
La disposizione dei tasti sulla Lumix G90 è stata ridisegnata completamente: il fotografo potrebbe essere in grado di utilizzarla anche con una sola mano

La piccola Lumix G90 non è solo fotografia, anzi. È una fotocamera decisamente ibrida, con modalità video davvero interessanti: registrazione 4K a 30p/25p, full HD a 60p/50p, slow motion in full HD a 120fps, 90fps e 60fps. Ed inoltre, collegando un cavo micro HDMI è disponibile anche la trasmissione di immagini in tempo reale su un monitor esterno in 4:2:2 a 8bit. Ma non solo, infatti, la G90 ha la funzionalità V-Log L già a bordo e che amplia la gamma dinamica della ripresa. Anche dal punto di vista della connettività la nuova Lumix non è messa affatto male: jack per microfono esterno da 3,5mm ed ingresso cuffie.

La nuova Lumix G90 sarà disponibile dal prossimo giugno ad un prezzo al pubblico di €990 per il solo corpo. In kit con l’obiettivo 12-60mm il prezzo sale a €1190 mentre serviranno €1340 se il kit sarà composto da G90 e obiettivo 14-140mm.

Lumix G90: la nuova piccola di casa Panasonic
© Riproduzione riservata
Commenta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

To Top