fbpx
News

Due nuovi teleobiettivi per Nikon

Annunciati il 70-200mm per il sistema mirrorless Nikon Z e il 130-300mm per il sistema reflex

Dopo la D780 e la Coolpix P950 di cui vi abbiamo già parlato qui, Nikon ha presentato anche due teleobiettivi, uno per il sistema reflex e uno per quello mirrorless, ma entrambi caratterizzati dall’apertura fissa f/2,8.

Partiamo dal AF-S Nikkor 120-300mm f/2,8E FL ED SR VR, che al suo interno racchiude ben 25 elementi divisi in 19 gruppi. Di questi 25 elementi fanno parte i vetri ED e SR di Nikon per contrastare le aberrazioni cromatiche, a cui si aggiungono il rivestimento ARNEO e il classico Nano Crystal Coat che invece hanno il compito di limitare immagini fantasma e luce parassita.

Come si evince dal nome di questo teleobiettivo non manca anche il sistema di stabilizzazione delle immagini VR, in grado di intervenire per far guadagnare fino a 4 stop, anche quando viene utilizzato un moltiplicatore di focale. Tra tutti i comandi direttamente presenti sul corpo del nuovo teleobiettivo 130-300mm di Nikkor, troviamo anche una serie di pulsanti personalizzabili. Un’ottica così si pensante non poteva poi essere priva di supporto per treppiedi e ovviamente di una struttura in grado di resistere a polvere ed umidità.

Passando al sistema mirrorless, invece, saranno felici di sapere i possessori di Nikon Z che è pronto il classico teleobiettivo 70-200mm f/2,8. Si tratta di una delle ottiche più comuni ed utilizzata in tanti diversi ambiti, sia fotografici che video. Non poteva mancare quindi la versione nativa per Nikon Z.

Questo Nikkor Z 70-200mm f/2,8 VR S è composto da 21 elementi in 18 gruppi tra cui segnaliamo ancora una volta la presenza di vetri ED e SR, così come del rivestimento ARNEO e di quello Nano Crystal Coat. Questo teleobiettivo per Nikon Z è anche dotato di un piccolo display OLED in cui vengono mostrati i dati di diaframma, distanza di messa a fuoco, lunghezza focale e profondità di campo. Il fotografo potrà così avere a portata tutte le informazioni necessarie. Presente anche un tasto personalizzabile a cui possono essere assegnate fino a 21 funzioni diverse.
Il sistema di stabilizzazione integrato lavorerà in coppia con quello sul sensore di Nikon Z6 e Nikon Z7, per raggiungere fino ad un guadagno di 5,5 stop. Altra interessante caratteristica di questo 70-200mm è la capacità di tenere a fuoco il soggetto anche durante lo zoom.

Entrambi i due nuovi teleobiettivi Nikkor dovrebbero essere disponibili dal prossimo febbraio, ancora non sono stati resi ufficiali i prezzi per l’Italia ma è certo che stiamo parlando di cifre abbastanza alte. Attendiamo notizie da Nital, distributore ufficiale di Nikon per l’Italia.

© Riproduzione riservata
Commenta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

To Top