Pentax K-1 Mark II
News

Ricoh annuncia la nuova Pentax K-1 Mark II

a due anni esatti dal lancio della K-1 arriva la nuova ammiraglia di Pentax

Nonostante il sensore della nuova Pentax K-1 Mark II sia esattamente lo stesso CMOS da 36,4 megapixel e privo di filtro AA della K-1 prima versione, così come il processore PRIME IV, l’azienda promette una qualità d’immagine decisamente migliorata. 

Al suo interno, infatti, la nuova Pentax K-1 Mark II nasconde una nuova unità di accelerazione, che dovrebbe essere in grado di gestire ancora meglio il rapporto tra segnale e rumore, tanto che è stato portato molto più in alto il valore massimo della sensibilità: 819.200 ISO. Un bel salto rispetto ai 209.400 ISO che offriva la K-1. In ambito video, invece, parliamo di una sensibilità massima utilizzabile di 25.600 ISO. Si tratta dunque di valori, come ci tiene a sottolineare la casa, ideali per lavorare in condizione di scarsa luminosità. 

Pentax K-1 Mark II

La nuova Pentax K-1 Mark II può contare anche su un sistema di stabilizzazione a 5 assi, con il sensore che può spostarsi in ogni direzione, il che, tra l’altro, ha permesso anche l’introduzione di alcune nuove funzioni, in particolare il Pixel Shift Resolution System II. Questo sistema cattura 4 immagini in sequenza unendole poi in un unico file ad alta risoluzione. Fin qui nulla di nuovo, ma la nuova versione di questa tecnologia è in grado di catturare i dati di colore RGB che aiutano a creare immagini con maggiore dettaglio e colori più realistici. Con la Pentax K-1 Mark II, inoltre, grazie alla funzione Dynamic Pixel Shift Resolution sarà possibile sfruttare la combinazione dei quattro file in uno unico ad alta risoluzione anche scattando a mano libera. Questa funzione, infatti, lavora insieme al sistema al meccanismo di riduzione delle vibrazioni. 

Pentax K-1 Mark II

Pentax K-1 Mark II

Il corpo, resistente a polvere ed agenti atmosferici, è molto simile alla K-1 e sul retro è caratterizzato da un mirino ottico con una copertura del campo inquadrato molto vicina al 100%; sotto ad esso trova spazio il display LCD da 1037 milioni di punti e 3,2 pollici di diagonale orientabile. 

Tra le altre funzioni che caratterizzano la nuova Pentax K-1 Mark II c’è ovviamente da citare il sistema AF, un SAFOX 12 AF dotato di 33 punti (25 a croce) e che può contare su un migliorato algoritmo di tracking

Come sulla K-1 la cadenza di scatto è pari a 4,4 fotogrammi al secondo, con un buffer in grado di gestire fino a 17 scatti in formato RAW e fino a 70 in JPEG, numeri che possono aumentare sfruttando il crop del sensore che porta la cadenza a 6,4 fps fino a 50 RAW e 100 JPEG. 

IMMAGINI UFFICIALI SCATTATE CON Pentax K-1 Mark II

Quello che manca nella nuova Pentax K-1 Mark II è ancora una volta, così come sul primo modello, della funzionalità video 4K, ma almeno sarà possibile creare direttamente in macchina dei filmati timelapse in 4K trasformando le fotografie scattate grazie all’intervallometro integrato. 

La Pentax K-1 Mark II sarà disponibile a partire dalla fine di marzo al prezzo suggerito al pubblico, solo corpo, di €1999 con quattro anni di garanzia grazie al servizio VIP di Fowa. Ma, inoltre, i possessori della K-1 prima generazione potranno aggiornare la propria fotocamera al modello Mark II al costo, al momento noto solo in dollari, di $550. 

Ricoh annuncia la nuova Pentax K-1 Mark II
© Riproduzione riservata
Commenta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top