leica tl2
News

Leica TL2: la nuova mirrorless tedesca

In questo caldo luglio arriva la nuova piccola Leica TL2, con sensore APS-C da 24MP, video 4K e maneggevolezza da smartphone 

Tante aziende si stanno chiedendo come riuscire a portare gli smartphone addicted a diventare veri appassionati di fotografia e di conseguenza acquirenti non solo di smartphone ma anche di fotocamere. Tutti ormai sfruttano le funzionalità touch dei display, offrono diversi metodi di connessione o upload diretto e poi c’è chi prova a rendere anche l’esperienza d’utilizzo il più vicino possibile a quella degli smartphone di oggi. Quello che forse non ti aspetti è che sia Leica, lo storico brand tedesco, ad offrire non un modello ma una famiglia di fotocamere mirrorless che si ispirano alla facilità di utilizzo di quei device. È stata infatti presentata la nuova Leica TL2, il terzo modello della famiglia Leica T nata tre anni fa, caratterizzata da un sensore APS-C da 24 megapixel, registrazione video in 4K a 30p (o full HD a 60p), obiettivi T-type dedicati, oltre a poter utilizzare un anello adattatore per le altre baionette, e molto altro. 

Come le altre due mirrorless della famiglia T anche la nuova Leica TL2 nasce da un unico blocco di alluminio, che viene modellato ad arte per ottenere un corpo uni-body che possa coniugare design e praticità. Ma quello che salta subito all’occhio guardando la nuova Leica TL2 è che il retro di questa fotocamera è quasi interamente occupato dal display, un touchscreen da 3,7 pollici di diagonale. Non ci sono tasti ulteriori, solo quelli a sfioramento sul display stesso, proprio come sugli smartphone. Ma non è solo il dorso della Leica TL2 ad essere priva di tasti, lo è praticamente tutto il corpo: troviamo infatti solo due ghiere, il pulsante di scatto ed uno supplementare che può essere programmato a piacere dall’utente. È stata ridotto al minimo indispensabile ogni comando, perché tutto può essere gestito dall’interfaccia tattile con facilità, dalla regolazione della sensibilità ISO, al diaframma o il tempo di scatto ma anche per piccole modifiche. 

L’esperienza di utilizzo di una fotocamera che può essere gestita quasi esclusivamente via pannello touch non sempre lascia soddisfatto fino in fondo l’utente. C’è sempre qualcosa che manca al fotografo e qualcosa che a livello di praticità manca a chi viene dal mondo smartphone. Leica ha lavorato molto su questo aspetto, offrendo un menu completamente personalizzabile che viene richiamato da un semplice colpetto sul display; le icone delle funzioni possono anche essere riordinate come ci fa più comodo (proprio come quando spostiamo le app sul nostro telefono!), possono essere aggiunte o rimosse dalla schermata principale e tutto è personalizzabile, i pochi comandi fisici anche possono essere impostati per ciò che riteniamo più utile.

Sulla nuova Leica TL2 è stato anche migliorato il sistema autofocus, che ora conta su una messa a fuoco automatica a rilevazione del contrasto con 49 segmenti AF, che aumentano rapidità e precisione. Nuovo anche l’otturatore elettronico che permette di scattare con tempi fino a 1/40.000 di secondo e eseguire delle raffiche con una cadenza di 20 fotogrammi al secondo. La sensibilità nativa della Leica TL2 si estende da 100 a 50.000 ISO

 

Non mancano ovviamente Wi-Fi e GPS per rendere l’esperienza completa, potendo scattare e poi condividere le fotografie includendo la geolocalizzazione. Proprio come su uno smartphone. Tutto bello fino a quando non arriva il conto, perché se da una parto siamo certi che uno smartphone addicted si troverebbe bene e riuscirebbe anche a sfruttare la nuova Leica TL2, dall’altra ci chiediamo in quanti sarebbero disposti a spendere circa 2000 euro per averla? Il prezzo in Italia ancora non è stato confermato, ma negli Stati Uniti sarà commercializzata a 1950 dollari per il solo corpo. 

 

Leica TL2: la nuova mirrorless tedesca
© Riproduzione riservata
Commenta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top