News

La Nikon mirrorless sono due: ecco le Z 7 e Z 6

A poco più di un anno di distanza dal lancio della D850, Nikon annuncia che l’attesissima mirrorless full frame sono due: la Nikon Z 7 e la Z 6. I due modelli si distinguono per il sensore CMOS retroilluminato da 45,7 e 24,5 megapixel rispettivamente, per una sensibilità fino a 25.600 ISO la prima e 51.200 la seconda. Si distinguono invece dalla D850 per le dimensioni. Infatti, se la D850, larga 146mm, pesa 1005 grammi (corpo e batterie), le due Z, larghe 134m, pesano 675 grammi. E 330 grammi non sono pochi

Certo, questo non è un commento molto scientifico, ma un’indicazione pratica che i fotografi apprezzeranno senz’altro. Peso e dimensioni ridotte, sono sempre più ricercati a condizione di una eccellenza tecnica, ormai irrinunciabile. Per chiudere l’argomento, uscendo da casa Nikon, il peso delle Z è di 18 grammi superiore della Sony a7R III e di 19mm più larghe.

Nikon mirrorless, z6, z7, Nikon

Altro commento tecno-economico, a prescindere dal prezzo dei corpi e dei tre nuovi obiettivi Nikkor Z, riguarda il nuovo innesto a baionetta Z-Mount da 55mm di diametro e l’adattatore FTZ. Ora sappiamo che l’adattatore, compensando il tiraggio ridotto a 16mm, consente di utilizzare con piena compatibilità un centinaio di Nikkor AF-S con innesto a baionetta Nikon F e circa 360 dalla serie AI in poi. Quanto all’autofocus ibrido, la Z 7 utilizza 493 punti che diventano 273 con la Z 6, mentre il sistema antivibrazione a 5 assi delle due mirrorless, entra in funzione comunque e, nel caso degli obiettivi VR (con sistema antivibrazione incorporato), le funzioni vengono sommate.

Il mirino elettronico delle due Nikon Z 7 e Z 6, è un OLED da 3.690 punti e copre virtualmente il 100% dell’inquadratura con un ingrandimento di 0,8X, il che pare adeguato a mostrare l’alta definizione dei nuovi Nikkor. Sul dorso il monitor LCD inclinabile da 8 pollici per 2,1 milini di punti. Bottoni e comandi vari sono facilemte riconoscibili dai nikonsti. Incoprorato, il WiFi per la connessione via SnapBridge.

Nikon mirrorless, z6, z7, Nikon

Nikon mirrorless, z6, z7, Nikon

Mentre presenta tre nuovi obiettivi, Nikon anticipa la produzione di altri nove disponibili tra il 2019 e il 2020. Non è una novità che la disponibilità di una nuova serie di obiettivi richieda tempo. Intanto, saranno disponibili lo zoom Nikkor Z 24-70mm f/4 S, il Nikkor Z 35mm f/1,8 S e il Nikkor Z 50mm f/ 1,8 S. Nel prossimo anno uscirà il notturno Noct-Nikkor Z 58mm f/0,95 S, evoluzione del Noct 58mm f/1,2 del febbraio 1977. Nikon (allora Nippon Kogaku) è stata una delle più avanzate case a produrre, per utilizzo militare, binocoli e periscopi per la visione notturna. Seguiranno ottiche fisse con apertura f/1,8 e zoom f/2,8. Quanto alle lunghe focali, non è dato sapere, per questo è così importante l’adattatore FTZ.

Nikon mirrorless, z6, z7, Nikon

Per i vdeomaker, spiega il copmunicato Nital, “le Nikon Z 7 e Z 6 supportano la registrazione di filmati non solo in formato pieno 4K UHD (3840×2160)/24/25/30p, usando il formato video FX, ma anche di filmati full-HD/120p. È anche possibile ottenere video 4K UHD ancora più nitidi usando la fotocamera a pieno formato alla massima definizione”

La disponibilità del nuovo sistema e relativi prezzi non è stata ancora comunicata, ma è pensabile che potrà iniziare entro l’anno. Come riferimento in dollari, più o meno alla pari con l’euro, la Z 7 costa $3399 (corpo), la Z 6 $1995. L’adattaore FTZ, invece, costa 260 dollari, ma acquistato con il corpo, ci sono 100 dollari di sconto. Almeno a New York.

La Nikon mirrorless sono due: ecco le Z 7 e Z 6
© Riproduzione riservata
Commenta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top