News

Curiosità CP+. Nikon da collezione, Casio allunga le gambe

Tokyo – I quattro giorni dell’edizione 2017 del CP+ lo scorso febbraio non sono stati particolarmente brillanti tanto che il numero dei visitatori (66.665) è leggermente sceso rispetto all’edizione 2016. La “Photokina d’oriente” ha subito l’effetto annuncio delle novità d’inizio anno presentate al CES di Las Vegas e poi dalle stesse case. Sembra che al rallentamento abbia contribuito la maratona di Tokyo della domenica.

Tuttavia, per toccare e soppesare la GFX 50S di Fujifilm e la GH5 di Panasonic ci voleva una fila da sessanta minuti. Alcuni espositori, consci di avere poco per sorprendere gli appassionati, hanno puntato su altre attrazioni. Casio, ad esempio, ha allestito un vero e proprio beauty salon aperto alle signore per un makeup professionale. Sembra che alcuni mariti e fidanzati non abbiano riconosciuto le loro metà dopo il trattamento, ma non ci sono conferme in argomento. Invece, è certo che la quantità di selfie inviati all’uscita dello stand sia stata mostruosa. A questo proposito, Casio, che in Giappone ha un fortissimo mercato, ha presentato la compatta EX-100L in rosa, che grazie al suo grandangolare e al software, “allunga” le gambe. Sembra una sciocchezza, in realtà la cosa interessa molto le ragazze perché in Giappone la questione gambe è storicamente un punto dolente, ma in miglioramento nel caso delle ultime generazioni.

Invidiosi del servizio offerto da Casio per le ragazze, i visitatori maschi hanno pensato di rifarsi entrando nello stand di Barber Shop Bags, per una rasatura perfetta. La delusione di non trovare la classica poltrona del barbiere né il barbiere medesimo, è stata ricompensata dalla qualità tutta italiana di borse fotografiche esposte. L’elegante linea Barber Shop, disegnata e prodotta a Bassano del Grappa, è infatti un marchio di Plaber Srl.

Nell’anno del centenario, Nikon ha presentato una serie di kit celebrativi allo stato di prototipo. Non ci sono notizie ufficiali sulla loro produzione, ma è probabile che saranno realizzati 100 kit per tipo e che la corsa all’acquisto sarà spasmodica e a prezzi folli. Probabilmente i kit saranno messi in vendita dal 17 luglio prossimo, data della fondazione di Nippon Kogaku K.K., diventata Nikon Corporation nel 1988. In vetrina, sono state esposte le esclusive Nikon D5 e D500 e un kit di tre obiettivi zoom con luminosità f/2,8 (14-24mm, 24-70mm e 70-200mm), tutto con finitura canna di fucile.

Cosina, che come noto produce per Zeiss la gamma di obiettivi per fotografia nella fabbrica di Nagano, ha annunciato il Macro-Apo-Lanthar 65mm f/2.

Il CP+ tornerà il primo marzo 2018, data scelta scientificamente per non coincidere con l’Olimpiade invernale in Corea.

Curiosità CP+. Nikon da collezione, Casio allunga le gambe
© Riproduzione riservata
Commenta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top