eos 6D mark II
Canon

Canon EOS 6D Mark II: arriva l’erede della full-frame più venduta negli ultimi anni

Il primo modello targato 6D ha ottenuto un grande successo e rimarrà in gamma, ora, però per chi vuole fare un ulteriore passo in avanti arriva la nuova Canon EOS 6D Mark II

Siamo stati a Milano martedì 27 giugno per la presentazione in anteprima alla stampa della nuova Canon EOS 6D Mark II; di certo non siamo rimasti sorpresi anche grazie alle indiscrezioni che già circolavano in rete da qualche tempo. I tanti rumors riguardo l’erede della fortunata Canon EOS 6D, però, non erano poi così precisi. È tempo, dunque, di andarla a guardare da vicino.  

In primo luogo non andrà a sostituire il primo modello 6D, ma la affiancherà diventando così il secondo elemento di una nuova famiglia nella gamma Canon EOS, quella delle full-frame per chi si avvicina per la prima volta a formato pieno o magari come secondo corpo macchina. La EOS 6D Mark II rappresenta una reflex versatile e performante caratterizzata da diverse tecnologie di primo piano: un nuovo sensore full frame, il processore DIGIC 7, il sistema autofocus a 45 punti a croce e la tecnologia Dual Pixel CMOS AF.

EOS 6D Mark II

La nuova full-frame EOS 6D Mark II è dotata di un nuovo sensore CMOS da 26,2 megapixel ad elevata gamma dinamica, che dovrebbe consentire ai fotografi di sfruttare un’ampia latitudine di posa per catturare dettagli sia nelle zone di ombra che in quelle di alte luci. La gamma ISO nativa va da 100 a 40.000, espandibile a 102.400 ISO, raddoppiando quasi quello che è il limite della 6D prima generazione (si fermava a 25.600 ISO). Le riprese in scarsa luce saranno quindi una delle prerogative di questa fotocamera, anche grazie al supporto del nuovo processore DIGIC 7, il più evoluto processore della casa. 

La EOS 6D Mark II è stata migliorata anche sotto il punto di vista della rapidità operativa e di scatto grazie anche al sistema autofocus personalizzabile a 45 punti tutti a croce, che consente un tracking preciso, ma anche agli utenti di avere un maggiore controllo sulla creatività, riuscendo ad agganciare soggetti difficili e imprevedibili, in rapido movimento. Il nuovo processore d’immagine DIGIC 7 permette infatti alla fotocamera di prevedere il movimento del soggetto inquadrato, di rispondere con prontezza e di scattare in sequenza fino a 6,5 foto al secondo. Con questo nuovo sistema autofocus, la EOS 6D Mark II dovrebbe essere in grado di mantenere la messa a fuoco sul soggetto anche in condizioni di scarsa illuminazione.

 

La tecnologia Dual Pixel CMOS AF, come abbiamo visto nei modelli che hanno preceduto la EOS 6D Mark II che ne sono già dotate, garantirà prestazioni di inseguimento del soggetto molto efficienti insieme ad una messa a fuoco fluida e rapida. Queste funzioni, supportate anche dalla modalità di scatto in Live View, sono indicate nelle riprese video, ma anche in particolari situazioni di scatto.

Per la prima volta su una fotocamera semi professionale troviamo un display touch-screen LCD orientabile da 7,7cm, che consentirà agli utenti di modificare la messa a fuoco semplicemente toccando lo schermo così come avviene con le fotocamere di fascia inferiore ma anche di raggiungere punti più difficili durante le riprese.

La EOS 6D Mark II è anche la prima fotocamera EOS a essere dotata sia della modalità video time-lapse in 4K sia di intervallometro, per assicurare la massima libertà di ripresa. La risoluzione video, che si ferma al Full HD a 60p è in grado di supportare la creatività del fotografo ed è sicuramente più che sufficiente per la realizzazione di filmati di alta qualità. Quello che è strano è la mancanza del 4K, che durante la presentazione della fotocamera ci hanno spiegato come una scelta consapevole da parte dell’azienda, poiché ritiene che il tipo di utenza di questa fotocamera non necessita di una risoluzione così alta per i video. Ma se oggi anche gli smartphone per i trend del mercato includono il 4K ci chiediamo come mai Canon vada controcorrente, seppur pienamente concordi con il tipo di ragionamento e non esperti di marketing. 

Le novità che troviamo sulla nuova full-frame di Canon non finiscono qui, perché la stabilizzazione integrata a 5 assi, che riduce le vibrazioni della fotocamera durante le riprese video, rende la EOS 6D Mark II la prima fotocamera EOS full frame con questo sistema di stabilizzazione. 

EOS 6D Mark II

Non mancano ovviamente tutte le tecnologie di connettività, che rispetto alla EOS 6D oltre al Wi-Fi include anche la tecnologia Bluetooth per assicurare una connessione continua. L’introduzione di questa tecnologia offre una maggiore flessibilità nella trasmissione delle fotografie e dei video ai dispositivi connessi, consentendo al fotografo di condividere più facilmente e di velocizzare il proprio workflow. Inoltre, i fotografi possono sfruttare la connessione ad un device anche per scattare fotografie e riprendere video senza dover toccare la fotocamera. Infine, il modulo GPS integrato permette di localizzare automaticamente il luogo in cui è stata realizzata una fotografia.

Tutte queste nuove caratteristiche che equipaggiano la Canon EOS 6D Mark II permetteranno ai futuri utenti di fare un passo importante nel mondo del full-frame, potendo contare su funzioni da professionisti unite ad alcune tecnologie e soluzioni più amatoriali, come il display orientabile e le sue relative funzionalità touch. Ma forse è proprio questo il connubio ideale per i fotografi appassionati che non possono o non vogliono fare uno sforzo economico maggiore per andare sulla famiglia 5D o addirittura 1D, ma non solo: la Canon EOS 6D Mark II potrebbe diventare per i professionisti il secondo corpo macchina full frame dalla qualità elevata, ma più compatto, leggero. e resistente alla polvere e all’umidità, caratteristiche spesso richieste anche dagli stessi professionisti. Staremo a vedere se si ripeterà il successo della sorella, le premesse ci sono. 

La Canon EOS 6D Mark II sarà in vendita a partire dalla fine del prossimo mese di luglio ad un prezzo suggerito al pubblico di €2189,99 per il solo corpo macchina. 

Canon EOS 6D Mark II: arriva l’erede della full-frame più venduta negli ultimi anni
© Riproduzione riservata
Commenta

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top